Foto di Natasha Fernandez da Pexels

Unione civile tra due donne: in caso di scioglimento alla parte più debole economicamente spetta l’assegno

 

Lo ha stabilito l' ordinanza del Presidente del Tribunale di Pordenone del 13 marzo 2019 secondo il quale nel caso di scioglimento dell’unione civile, al fine della determinazione dell’assegno in favore di una delle parti, si deve fare riferimento ai criteri enunciati dalla  sentenza delle Sezioni Unite nn. 18278/2018 in tema di assegno di divorzio e quindi deve essere valutata la situazione economica della coppia ed il periodo di convivenza.

il Tribunale ha ritenuto di equiparare all’assegno di divorzio il contributo posto a carico di una parte dell’unione civile e a favore dell’altra. Ciò sia in virtù del richiamo della legge istitutiva delle unioni civili  alla legge sul divorzio in tema di assegno in favore dell’ex coniuge per un generale principio di “parità di trattamento, costituzionalmente orientato”, e ciò con riferimento all’art. 3 Cost.