Caduta e danno subito sui gradini di una chiesa? Non paga il comune.

La Corte di Cassazione con l'ordinanza 28 febbraio 2019 n. 5841 ha deciso il  danno derivato al cittadino  da un bene destinato all’attività di culto come la scalinata di una chiesa o di una cattedrale è imputabile alla diocesi o alla parrocchia a seconda dell’ente ecclesiastico a cui appartiene; non è imputabile al comune che non ha alcun onere di conservazione anche se il bene, per consuetudine, sia asservito ad un uso pubblico.

Così ha deciso la Corte di Cassazione con l'ordinanza 28 febbraio 2019 n. 5841

 

 

 

 

 

 


Se hai un problema connesso all'argomento trattato in questo articolo non esitare, contattaci subito.

Ti offriamo il primo incontro gratuito durante il quale valuteremo il caso e ti daremo il nostro parere circa le possibili soluzioni.

clicca qui se vuoi essere ricontattato